Erika Sollo

Lezioni di Canto Torino

Mi sono laureata con il massimo dei voti in Canto Jazz presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria.
Parallelamente ho frequentato seminari con musicisti e insegnanti come Maria Pia De Vito, Diana Torto, Susanna Stivali, Mark Murphy, Susanne Abbuehl, Norma Winstone, John Taylor, Stefano Battaglia. Per alcuni anni mi sono concentrata sul jazz contemporaneo, esibendomi in varie formazioni in Italia e all’estero, tra le quali il quartetto vocale “Elle in Tones”, che viene coinvolto in importanti festival italiani, partecipa alla rassegna “Italian Woman in New York 2005” e incide un cd dedicato a Duke Ellington.

Intorno al 2011 entro in contatto con il mondo della sperimentazione e della free improvisatione intraprendo una ricerca attraverso l’utilizzo di tecniche vocali estese ed elettronica. In seguito mi trasferisco per alcuni mesi a Berlino, esperienza importante che mi dà l’opportunità di collaborare con artisti della scena sperimentale di altissimo livello.

Ho suonato con musicisti come Gino Robair, Achille Succi, Eyvind Kang, Jessik a Kenney, Benedict Taylor, Berlin Soundpainting Orchestra, Anthony Braxton, Nicola Guazzaloca, Tomomi Adachi, London Improvisers Orchestra, Pasquale Mirra, Mattia Barbieri, Stefano Risso, Jim Black, Ernst Reijseger e molti altri; partecipo inoltre a progetti a carattere interdisciplinare, con artisti di teatro, danza e arti visive.
Oggi spazio tra il jazz di impronta avant-garde, la musica elettroacustica e il noise, esibendomi in club e festival in Itali a m a soprattutto in Europa, attiva come solista freelance e in altri progetti stabili checoinvolgono musicisti e artisti internazionali.

Faccio parte del quartetto Lapsus Lumine, che, nel progetto dedicato a Moondo g, collabora con il violoncellista olandese Ernst Reijseger e il batterista americano Jim Black.

Dal 2000 affianco l’attività artistica a quella didattica.

La mia proposta di studio del canto si ispira al Metodo di fisiologia vocale applicata sviluppata dal Lichtenberg Institute di Gisela Rohmert, che si pone l'obiettivo di trovare la massima efficienza nell'utilizzo della funzione vocale, raggiungendo il proprio massimo potenziale e scoprendo il vero potere della propria voce con il minimo sforzo. Un efficace approccio scientifico ed empirico che abbandona i modelli di canto basati sul controllo muscolare, ed è orientato alla risposta della della voce agli stimoli del sistema nervoso,sviluppando la sensorialità e la propriocezione.

Il lavoro sul suono vocale sarà affiancato dallo studio di repertori diversi (dal pop-rock, al jazz e ambiti più sperimentali) e delle tecniche improvvisative, a seconda dell’attitudine dell'allievo.

ascoltami corsi di musica
erika sollo


erika sollo


erika sollo